Marine litter awareness hands on actions through learning by doing 

Da febbraio sto coordinando per AIRIcerca un progetto Erasmus+ dal nome sintetico Marine litter awareness hands on actions through learning by doing  che abbiamo deciso di identificare con l’acronimo MALIA.

 

Il progetto ha lo scopo di inserire nel curriculo scolastico dei paesi partecipanti (Cipro, Italia, Portogallo, Spagna) la problematica dell’inquinamento dovuto alle plastiche nei mari ed oceani. Sono entrata in questo progetto con l’associazione grazie ad un progetto Erasmus+ in cui sono stata coinvolta ENVImobile. A febbraio ci siamo incontrati con tutti i partner a Paredes per il primo meeting, ed ho subito capito che saranno due anni pieni di cose interessanti e di lavoro.

 

La cosa bella di questo progetto è che vede scuole ed associazioni coinvolte non solo impegnate a realizzare materiali e gestire il progetto, ma anche sporcarsi le mani! infatti il progetto prevede una settimana di attività in tutti i paesi partecipanti durante la quale è prevista una pulizia delle spiagge. La prima si è svolta durante il meeting in Spagna ad Aguilas, nella regione di Murcia.

Questo Meeting, di cui spero di raccontarvi presto, si è svolto subito dopo la Terza Conferenza di Scientix a cui ho presentato ad una platea di decisori politici, ricercatori e docenti europei il progetto MALIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *