EGU 2018

Il mio blog è iniziato con la mia partecipazione all’EGU 2015, e tornare a parlare di un progetto presentato a questa conferenza è sempre un piacere, sia per il lavoro che c’è dietro ognuno di questi lavori, che come giro di boa. Quest’anno il progetto è davvero ambizioso, ed ancora in corso, abbiamo chiesto a tutti i partecipanti alle Olimpiadi delle Scienze della Terra, una competizione per studenti del triennio delle superiori che si tiene da tre anni, le loro motivazioni ed aspettative riguardo questa competizione.

 

I primi risultati  relativi alla prima fase della competizione, sono stati presentati a Vienna, ma l’analisi, svolta mediate questionario, è ancora in atto per tutta la durata della competizione (regionali e nazionali). Ringrazio tutti i docenti e studenti che hanno compilato il questionario, ed un grande in bocca al lupo a chi presto gareggerà per le nazioni a Varese.

Science in school parla di Fracking

 Science in School è una rivista che vi consiglio assolutamente di seguire, sia online che nella versione cartacea (entrambe gratuite). Ogni numero è ricco di news dal mondo della scienza e proposte di attività didattiche.

Nella issue 43 è stato pubblicato un articolo sulla tecnica del fracking, e potete leggere la mia review, su come queste informazioni possono essere utilizzate per organizzare un attività a scuola.

Happy gneiss year

Il 9 di gennaio è ancora possibile dire buon anno! il 2018 appena iniziato potrebbe essere molto “denso” (il che non coincide con quanto accade nella figura, dove l’anno pesante dovrebbe essere il 2017) ma quando si fa ciò che si ama nulla è pesante ne difficile.

Per ora vi auguro un “gneiss” year, e mentre sono già a pieno regime per quanto accadrà nel 2018, presto vi racconterò delle cose accadute negli ultimi mesi di 2017.