Vi aspetto su Twitter per #MSFTEduChat di Marzo!

Perchè sorrido cosi?

Perchè il 19 marzo alle 18:00 ospiterò per l’italia un TweetMeet sulle STEM e quali sono i prossimi passi per rendere gli attuali studenti competenti in queste materie.

Ma cosa sono le STEM? un acronimo che mette insieme Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica, degli argomenti strettamente connessi che rappresenteranno una parte sempre più importante della futura società. Tanto importante che anche se un ragazzo non è interessato a lavorare in questo campo, dovrà comunque padroneggiare delle competenze STEM per risolvere problematiche della vita di tutti i giorni.

È cosa è un tweetmet? è uno scambio di idee tra docenti di tutto il mondo che dialogano attraverso twitter scambiandosi idee e buone pratiche. Questo incontro di un ora viene organizzato in un mese di lavoro che vede facilitatori di diversi paesi che rendono il dialogo accessibile in diverse lingue tra cui l’Italiano.

Vuoi partecipare ma non hai un account twitter? nessun problema, basta googolare gli hashtag del tweetmeet

#MSFTEduChat #STEM  #MakeWhatsNext

per seguire in diretta che questa chat mutilingua. Se volete partecipare potete solo alla chat in Italiano basta seguire

#TweetMeetIT

Spero che il mio entusiasmo (capito perchè sorrido cosi?) sia contagioso e vi aspetto il 19 marzo.

Per saperne di più ecco l’annuncio del TweetMeet sul blog Microsoft Education ed la presentazione Sway

planet press #5

Eccomi di nuovo a controllare contenuti per Planet press per essere sicuri che l’articolo sia fruibile per dei ragazzi. Sapete che è stato progettato un sistema per evitare che ghiaccio dalla banchina antartica finisca in mare? se vi va leggete l’articolo







GeoSciEd

GeoSciEd VIII   la conferenza a cui spero di partecipare presto! una settimana dedicata a discutere sull’insegnamento delle Scienze della terra nelle scuole di tutto il mondo. Si svolge ogni 4 anni ed ad Luglio si è tenuta in Brasile presso l’Unicamp, per questa volta ho “solo” presentato un mio lavoro insieme a Roberto Greco (colui che ha effettivamente presentato il lavoro) ed il gruppo prove delle Olimpiadi delle Scienze dell’ANISN.

Abbiamo presentato i risultati dell’indagine condotta lo scorso anno durante l’intro svolgimento delle Olimpiadi delle Scienze della Terra in Italia. Lo scopo era comprendere se la partecipazione ad una competizione scientifica favoriva il coinvolgimento degli studenti e docenti nello studio delle Scienze della terra.

 

La prima analisi mostra che la partecipazione alle olimpiadi sembra giovare sopratutto alla motivazione dei docenti. La prima analisi analisi dei dati mostra che la partecipazione degli alunni ad una competizione spinge i docenti a dedicarsi alla formazione in servizio. Per ora vi lascio il poster ma a breve ci sarà anche una vera e propria pubblicazione.

 

 

Cosa ne pensate? ritenete utili per la vostra formazione professionale partecipare in competizioni? o sono i ragazzi a trarne i maggiori vantaggi? lasciate un commento per dire la vostra!